Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Image g 

 

 40° Festival Estivo di Musica da Camera

 

Venerdì 12 agosto 2022 – ore 21,15 – Sestri Levante – Complesso dell’Annunziata

 

Le papillon et la fleur

 

 

 

 

 

 

Ida Maria Turri – mezzosoprano

Stefano Romani – pianoforte

 

 

 

 

 

 

 

 

G. Donizetti

O mio Fernando da “La Favorita”

.

 

F. Mendelssohn

Tarantella op. 102 n. 2 dalle “Romanze senza parole”

.

 

F. Mendelssohn

Es weiss und rat es doch keiner op. 99 n. 6

.

 

R. Schumann

Widmung op. 25 n.1

.

 

J. Brahms

Vergäbliches Ständchen op. 84 n. 4

.

 

F. Chopin

Improvviso Fantasia op. 66 in do diesis min.

.

 

G. Fauré

Le papillon et la fleur op.1 n.1

.

 

H. Duparc

Au pays ou se fait la guerre

.

 

C. Debussy

Rêverie

.

 

G. Bizet

Habanera dalla “Carmen”

.

 

P. Mascagni

Intermezzo

.

 

R. Leoncavallo

Mattinata

 

 


 

 


Ida Maria Turri, mezzosoprano, è nata a Carlisle in Inghilterra da genitori Italiani. Ha studiato canto con Isobel Wybergh poi al Royal Northern College of Music a Manchester con Caroline Crawshaw, al National Opera Studio di Londra ed in seguito con Ludmilla Andrew e Katia Ricciarelli. Tra i vari premi è stata scelta personalmente da Eva Turner (Turandot preferita di Arturo Toscanini) per il “Dame Eva Turner Friends of the Royal Opera House Covent Garden bursary”. Ha avuto anche l’onore di essere scelta per il primo masterclass in assoluto del grandissimo soprano Australiano, Joan Sutherland ed il suo marito il direttore d’orchestra, Richard Bonynge, inoltre ad aver partecipato a numerose masterclass con altri volti noti del mondo della lirica (Alexander Young, Renata Scotto, Janet Baker, Luigi Alva, Joan Hammond…) alcuni dei quali sono stati trasmessi da Granada Television. Ancora studentessa, all’età di 24 anni debutta con Opera North, (uno delle cinque principali compagnie liriche della Gran Bretagna)  diretta da Stephen Barlow con la regia del noto regista del Teatro nazionale di prosa della Gran Bretagna (National Theatre) Peter Gill, ed ha poi continuato a cantare ruoli principali con le altre maggiori compagnie liriche inglesi ed all’estero diretta da Giuseppe Sinopoli, Marcello Viotti, Pier Giorgio Morandi, Giuliano Carella, Fabrizio Maria Carminati, Charles Groves, Rudolf Barshai, Miltiades Caridis, Ivor Bolton, Stephen Barlow, Carl Davis, Diego Masson, Eric Eirikssen, Ole Schmit, Jonathan Webb…. in regie di, Pier Luigi Pizzi, Aldo Tarabella, Simon Callow, Gino Zampieri, Lyndsay Kemp, Mauro Avogrado, Peter Gill, Pier Audi, Georghe Iancu... a fianco a nomi della lirica, teatro e tv quali Agnes Baltsa, Mario Malagnini, Rosalind Plowright, Katia Ricciarelli, Francesca Patané, Simon Keenlyside, Marcello Giordani, Piero Giugliacci, Dennis O’Neill, Thomas Allen, Benjamin Luxon, Brian Kaye, Graham Johnson, Sir Harry Secombe, Sheila Hancock, Romano Battaglia, Eros Pagni, Athina Cenci, Carlo Monni. La sua vita artistica l’ha portata in sale e teatri in tutto  il mondo, tra queste il Wigmore Hall e Queen Elisabeth Hall a Londra, lo Sferisterio di Macerata, Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, la Fondazione Arena di Verona, l'Accademia Chigiana di Siena, Tivoli Concert Hall –Copenhagen, il Suntory Hall Tokyo... Intensa è stata la collaborazione come solista con orchestre quali la Royal Liverpool Philharmonic Orchestra, Scottish Chamber Orchestra, BBC Scottish Symphony Orchestra, Northern Sinfonia, Manchester Camerata, Danish Radio Symphony Orchestra, Tivoli Orchestra di Copenhagen ed il Tokyo Philharmonic Orchestra. È stata scelta come protagonista di una serata di gala al Banqueting House, Whitehall a Londra dedicata al grande Freddy Mercury e promosso dal suo segretario Peter Freestone in congiunzione con ECHO (European Chamber Opera) con il patrocino ed in presenza del soprano, Montserrat Caballé. Ha cantato per Filippo, Duca di Edinburgo e la Principessa Margaret (Marito e sorella della Regina d'Inghliterra) oltre ad aver fatto concerti per Betty Boothroyd (Prima donna ad avere l’incarico di Presidente della camera Britannica),  Sir Edward Heath e John Major (ex Primo Ministri della Gran Bretana) e recentemente per Horst Köhler Presidente Emerito della Repubblica Federal Tedesca. È stata invitata con il marito Stefano Romani a cantare per  Osservatorio Parlamentare a Roma dove il tema era il ruolo della donna nei problemi del Medio Oriente. Da aggiungere la sua attività radiofonica e televisiva: nel 1997 porta la bandiera italiana cantando l'Inno di Mameli alla partita Italia / Inghilterra allo Stadio di Wembley a Londra nelle qualifiche per i mondiali di calcio trasmesso in mondo visione - uno dei pochi cantanti lirici della quale si è scritto un articolo sulle pagine di "Tutto Sport". Ha registrato un recital dal vivo per la serie, BBC Music Live, con il pianista Stefano Romani ed altri due concerti per BBC Radio 3. Ha al suo attivo la partecipazione in qualità di cantante lirica in trasmissioni televisive inglesi di canali nazionali quali BBC 1, Granada TV, Channel 4 ed ha registrato “Il tramonto” di Respighi per la casa discografica Foné oltre ad essere coinvolta in diversi CD di compilation lirici per “Country House Opera”. È conosciuta soprattutto per la sua versatilità musicale, vocale e scenica passando dal repertorio lirico alla musica Sacra, dal barocco alla musica contemporanea, al jazz, alla liederistica Tedesca, Inglese e Francese repertorio al quale è particolarmente affezionata. Intensa anche l’attività di operatrice culturale. A Giugno 2014 all’interno del Premio Giulietta di Verona, le è stato consegnato il Premio speciale Maria Callas insieme a Maria Giovanna Elmi.

 

Stefano Romani si è diplomato in pianoforte a Riva del Garda con il Prof. Riccardo Giavina ed in seguito con 110 e lode si è laureato presso l’Istituto Musicale Boccherini di Lucca. Ha svolto insegnamento presso l’Istituto provinciale in lingua italiana di Bolzano (pianoforte, accompagnatore al pianoforte nelle cattedre di canto, violoncello e di musica corale). È stato premiato in numerosi concorsi musicali in qualità di pianista solista e camerista. A seguito del superamento del concorso per esami e titoli di stato ha insegnato pianoforte complementare presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze ed attualmente presso il Conservatorio “F. Bonporti” di Trento sez. Riva del Garda. L’attività concertistica si svolge in qualità di solista ed in varie formazioni, soprattutto in duo voce e pianoforte in Italia ed all’estero per istituzioni ed associazioni quali “Fondazione Piccinni” di Bari, Associazione “Torinoclassica”, Fondazione Arena, Associazione “Mozart” di Rovereto, l’Università di Messina, Università di Ferrara, Fondazione Cariverona, Associazione “F. Chopin” di Roma, Associazione “Mikrokosmos” di Ravenna, in sale quali il Teatro Verdi di S. Severo, ridotto del Teatro Alighieri di Ravenna, Sala Mozart di Bologna, Circolo della stampa di Torino, Palazzo Ducale a Venezia per il Circolo degli Artisti, Teatro dei Differenti di Barga, Auditorium “San Micheletto” per l’Associazione Musicale Lucchese, Salle Cortot di Parigi, Centro Culturale della Mercedes Benz ad Esslingen – Stoccarda (Germania), Theatre by the Lake a Kesswick (Lake District- Gran Bretagna), Cattedrale di Carlisle (Gran Bretagna) per il “Carlisle Summer International Festival of Music”, Lugano, Girona, Monaco di Montecarlo, Cracovia… Ha collaborato in qualità di pianista con attori quali Nando Gazzolo, Athina Cenci , Eros Pagni. Rilevante e pluriennale la sua attività di operatore colurale, con importanti incarichi di direzione artistica. Ha inciso un cd per la “Papageno” di arie d’opera e Lieder, e partecipato all’incisione delle Danze ungheresi di Brahms con Marcella Crudeli.

 

Torna all'indice