Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Image g 

 

 40° Festival Estivo di Musica da Camera

 

Venerdì 19 agosto 2022 – ore 21,15 – Sestri Levante – Complesso dell’Annunziata

 

La musica tra parole e immagini

 

 

 

 

Trio Calliope

Gian Marco Solarolo – oboe

Alfredo Pedretti – corno

Cristina Monti – pianoforte

 

 

 

 

 

 

 

 

M. Nyman

Film Suite

trascrizione di Francesco di Fiore per il Trio Calliope

Chasing sheep is best left to shepherds (dal film The Draughtsman’s Contract)

Time lapse (dal film A zed and two noughts)

If (dal film The diary of Anne Frank)

Here to there - The promise (dal film The Piano)

.

 

G. Gershwin

Songs

They cant’t take that away from me - Embraceable you - Summertime I got rhythm - Bess, you is my woman now - Let’s call the whole thing off

.

 

N. Piovani

La vita è bella (1997, dal film omonimo arr. di Luigi Giachino)

.

 

E. Morricone

Gabriel’s Oboe (1986, The mission“, arr. di Luigi Giachino)

.

 

E. Morricone

C’era una volta il West (1968, dal film omonimo arr. di Luigi Giachino)

 

 


 

 


L'Ensemble Calliope nasce nel 2000 come trio strumentale, con l'intento di valorizzare il repertorio originale per oboe, corno e pianoforte del periodo romantico. Grazie alla collaborazione con compositori del XX secolo, il trio allarga poi i suoi orizzonti includendo nei propri programmi pregevoli trascrizioni di significativi Autori del Novecento. I componenti dell’ensemble, dopo i relativi diplomi presso i Conservatori di Milano e di Torino, hanno frequentato corsi di perfezionamento a Fiesole, ai Wienermeisterkurs, all’Accademia Perosi di Biella, al Conservatorio Reale di Musica di Bruxelles e presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. L’ensemble ha tenuto centinaia di concerti in Italia per associazioni quali “Arion” di Sanremo, Sant’Eustorgio Musica di Arcore (Mi), Ars Antiqua di Sestri Levante (Ge), Rassegna “Piemonte in Musica” per “Rivoli Musica”, “Melzo Musica”, “Musica Aperta” di Gorizia, Festival Pianistico e Cameristico Biellese, Tres Incontri d’estate, Agimus, I Venerdì di Villa Carlotta, Amici dell’arte di Lugo e di Russi (Ravenna) e molte altre... I componenti dell’ensemble da anni svolgono intensa attività artistica in tutta Italia e all’Estero, collaborando anche con formazioni orchestrali quali l’Orchestra del Teatro alla Scala, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Teatro “La Fenice”, l’Orchestra Sinfonica di Milano “G. Verdi”, l’Orchestra Sinfonica della RAI, I Pomeriggi di Milano, l’Orchestra Stabile di Bergamo e di Como, Milano Classica, Musica Rara, l’Orchestra della Svizzera Italiana, il Tactus Ensemble, l’Ottetto Classico di Milano ed altre. È stato recensito nel 2014 da Radio 3 nella trasmissione “Primo Movimento” e da Radio Classica il CD del trio Calliope “Un soffio di Romanticismo” dedicato a musiche di Mendelssohn e Reinecke.

 

Gian Marco Solarolo, nato a Tortona, si è diplomato in oboe presso il Conservatorio"Verdi" di Torino e in Didattica della musica presso il Conservatorio "Vivaldi" di Alessandria. Si è successivamente perfezionato in Belgio presso il Reale Conservatorio di Musica di Bruxelles, nella classe di P.Dombrecht, ottenendo il "1° prix" e il diploma superiore. Ha frequentato negli anni 1984/1985 il corso di oboe barocco e di strumenti rinascimentali tenuto da M. Piguet presso la Schola Cantorum Basiliensis di Basilea. Ha seguito inoltre in diverse sedi corsi estivi di perfezionamento con O. Zoboli, A. Bernardini e, per la musica da camera, B. Canino, P. Borgonovo e M. Holtzel e si è perfezionato presso l'Accademia Musicale Pescarese con H. Elhorst. Oltre a svolgere intensa attività concertistica con gruppi da camera, ha collaborato con l'Orchestra Sinfonica di Torino della RAI, con l'Orchestra Stabile di Bergamo e con diversi altri gruppi cameristici e orchestrali come l'Orchestra Barocca Italiana, l'Orchestra Barocca del "Santo Spirito" di Torino, l'Orchestra da Camera di Linz (Austria), l'Orchestra da Camera "Musica Rara" e la Verdi Barocca da Milano. Ha partecipato a importanti rassegne come l'Aterforum di Ferrara, il Festival di Musica Antica di Savona, l'Europa Musica Festival, il Festival di Magadino e il "Settembre Musica" di Torino. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per la RAI Radio3, la RTSI, la Radio Vaticana, la Radio Nazionale Spagnola 2 e incisioni discografiche per la Bongiovanni di Bologna, la Sarx di Milano e la Classic Studio di Ancona. Dal 2017 è titolare della cattedra di oboe presso il Liceo Musicale Statale Tenca di Milano.

 

Alfredo Pedretti si è diplomato al Conservatorio G. Verdi di Milano. Collabora regolarmente come primo corno e assistente al primo corno con prestigiose orchestre quali: Teatro alla Scala, Filarmonica della Scala, Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra della Radio Svizzera, Orchestra R.A.I., Milano Classica, Orchestra Cantelli con Maestri del calibro di Pavarotti, Accardo, Muti, Giulini, Ceccato, Chailly, Gatti, Sinopoli, Pretre, Ihmbal, Berio, Jurowsky, Sado e incidendo per etichette quali Fonit Cetra, Decca, Rai, Mediaset, BMG, Ricordi, Nuova Era, Bongiovanni. Si dedica da tempo allo studio e all’esecuzione di brani del repertorio barocco e classico con strumenti d’epoca, collaborando con Sarre Opera Barocca, Musica Rara Milano, UECO e altri ensembles. È stato per cinque stagioni primo corno solista dell’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi con la quale ha effettuato tournées in tutta Europa e U.S.A. In qualità di solista si è esibito con Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica di Milano G.Verdi, Musica Rara, Orchestra Stabile di Como, Orchestra United Europe Chamber Orchestra, Orchestra Cantelli, Brixia Orchestra e con le prime parti del Teatro alla Scala. Sempre come solista ha recentemente inciso le 3 Sinfonie concertanti di Mercadante per l’etichetta inglese Clarinet Classics. Nell’ambito della musica da camera svolge attività con molti gruppi, tra cui il quintetto a fiati Promenade, il Milano Brass Ensemble, l’Ensemble Calliope e altri ed è stato invitato come primo corno a collaborare con l’Ensemble Wien Berlin, esibendosi con Schellenberger, Taubl e S. Dohr e il quartetto Artis Wien, prime parti della Filarmonica di Berlino e Vienna. È docente di corno presso il Conservatorio di Piacenza.

 

Cristina Monti, nata a Lecco, si è diplomata in pianoforte e in clavicembalo presso il Conservatorio "Verdi" di Milano, dove ha anche seguito gli studi di composizione tradizionale conseguendo il compimento medio. Successivamente e per diversi anni si è perfezionata presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano nella classe di Nora Doallo. Ha partecipato sia come solista che in gruppi da camera a diversi corsi estivi tenuti da importanti docenti quali Charles Rosen, Bruno Canino e Michael Holtzel e ha frequentato in duo oboe-pianoforte il corso annuale di perfezionamento tenuto da Pietro Borgonovo presso l'Accademia Europea di Musica di Erba (Co) e il corso di perfezionamento biennale in musica da camera presso l'Accademia Musicale Pescarese con Hans Helhorst. Nel campo della musica antica ha seguito in diverse sedi corsi di clavicembalo e musica da camera con Rinaldo Alessandrini, Laura Alvini e Lorenzo Ghielmi. Da ormai un trentennio svolge attività concertistica in Italia e all'Estero (Svizzera, Germania, Spagna), soprattutto come componente del duo "Paul Hindemith" (oboe/corno inglese e pianoforte), dell’ensemble Calliope (fiati, voce e pianoforte) e dell'ensemble "Il fabbro armonioso" con strumenti barocchi. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per la RAI Radio 3, la RTSI di Lugano, la Radio Vaticana e la Radio Nazionale Spagnola e incisioni discografiche per la LOL Productions e la Classic Studio. Svolge attività di operatrice cultura e e di docenza: è titolare della cattedra di pianoforte presso l'I. C. Stoppani di Lecco.

 

Torna all'indice